ENGLISH VERSION DOWN INSIDE

“Indipendentemente da chi siamo, la cosa importante è condividere con il mondo, soprattutto attraverso la leggerezza, l’idea che dentro ognuno di noi risiedono dei superpoteri. Il nostro superpotere è l’invisibilità”.

LEDIESIS su Instagram sono un caso nazionale perché in ogni città in cui appare una delle loro opere gli streethunters iniziano una vera e propria caccia al tesoro per scovare le altre sette Superwomen. 

In pochi mesi hanno già migliaia di followers e lo loro immagini rimbalzano dai quotidiani ai telegiornali. Ma Lediesis, fantomatiche giovani street artists, balzate agli onori della cronaca per aver creato le Superdonne tutte ritratte con la mitica “S” di Superman, restano anonime.

A Milano, come a  Napoli, Firenze e Roma, hanno scelto alcune finestre cieche nei luoghi più pittoreschi del centro storico per diffondere il loro messaggio: quello di riscoprire che i superpoteri sono in ognuno di noi, grazie ad un percorso che omaggia le icone che declinano la femminilità in tutte le sue sfumature. Dalla magnetica Frida all’enigmatica Nefertiti, dal Nobel Rita Levi Montalcini ad Alda Merini.

Ammiccano con l’occhiolino ma non per sedurre. Le eroine di Le# strizzano l’occhio a chi le guarda per mostrargli che non occorre venire da Kripton per avere dei superpoteri. Un messaggio semplice e carico di positività che irrompe nella difficile quotidianità di questi giorni.

Recentemente hanno realizzato, in collaborazione con la Fondazione Il Cuore si scioglie onlus, la campagna  #ilmomentoèadesso per la raccolta fondi dei progetti di solidarietà disegnando 7 Superhumans, persone che con la loro volontà hanno cambiato la storia, e attualmente sono ospiti del Museo Archeologico Nazionale di Napoli con la mostra  “Superwomen”.

INSTAGRAM @lediesis    E-MAIL lediesis8@gmail.com

ENGLISH VERSION

“Regardless of who we are what matters to us is sharing with the world, with lightness, the idea that inside each one of us lie some super powers. Our superpower is invisibility.”

LEDIESIS are a national case and in every city wehre one of their artworks happears the street hunters begin a real treasure hunt to find their seven Superwomen.  In few months, they collected thousands of Instagram followers and the photos of their pieces bounce from newspapers to tv news. Nevertheless, LEDIESIS, anonymous young female artists who became famous for their Superwomen with the legendary “S” for Superman – and Supergirl! – remain uncatchable. 

Realizing that having superpowers is an option for each one of us and that it passes also through women icons who express femininity in all its shades: from magnetic Frida to enigmatic Nefertiti, from Nobel Prize winner Rita Levi Montalcini to poet Alda Merini. They all wink but their aim is not to seduce: they wink at those who look at them to pass on the message that having superpowers has nothing to do with coming from Kripton. A simple and clear message, full of positivity, that bursts into the difficult everyday routine we are all experiencing these days.

LEDIESIS together with “Fondazione Il Cuore” have recently launghed the #ilmomentoèadesso (the moment is now) campaign to fund solidarity projects by drawing 7 Superhumans: people who with their will have changed history.

LEDIESIS are currently exhibiting at Museo Archeologico Nazionale in Naples their “Superwomen”.