ENGLISH VERSION DOWN INSIDE

SE LA FORZA TI ABBANDONA, CHIAMA LAIKA

“Voglio ribaltare il concetto di inganno fino a renderlo l’unica cosa della quale ci si possa fidare. In un mondo in cui tutti mentono, voglio dire la verità attraverso il suo contrario.” LAIKA

Con la sua ultima impresa LAIKA ci ha infiammati e ha reso la nostra quarantena assai più ironica e accettabile. Nella riconoscibilissima mise dove comanda l’arancio fluo, cala un poker impossibile da 5 assi, tutti speciali per noi. Uno dei personaggi più odiati e chiacchierati di sempre – il dittatore Kim Jong-un o come cavolo si chiama – in un doppio gesto scaramantico e volgare e allo stesso tempo, nei giorni delle elucubrazioni sulla sua morte. Una burla, certo, ma anche un messaggio che tiene vivo e attuale l’interesse per un paese dove i diritti umani e alla salute non paiono essere di casa. E poi, la celebrazione di un mito dai tanti spot geniali, anche a tematica sociale, quale le onoranze funebri Taffo (chi non li conosce o è un ladro o è una spia). Lei è Romana, si definisce “attacchina” e non street artist. Ma lo è, eccome.

Troverete la sua bio, le sue birichinate, la sua arte – anche quella a cui fa riferimento il nostro titolo – e altre informazioni su LAIKA a breve sul sito ufficiale del progetto “Arts’ Angels” www.artbid.it, a cui LAIKA ha aderito fin dal principio.

ENGLISH VERSION

IF THE FORCE LEAVES YOU, CALL LAIKA

“I want to turn the concept of deceit upside down to the point of making the only trustable thing of it. In a world where everyone lies, I want to tell the truth by it’s contrary.” LAIKA

LAIKA has inflamed us and turned our lockdown to a more ironic and acceptable matter with her last venture. In her very recognizable garment where fluorescent orange rules, she throws on the table an impossible 5 aces poker, each one special to us. One of the most hated personages of all times, dictator Kim Jong-un – or how the heck his name is – in a double superstitius and gross gesture in the days where quite a few lucubration on his death were made. A joke for sure, yet a message keeping alive and present the interest for a Country where human and health rights are not regulars. Moreover, the celebration of the creators of so many brilliant ads often connected with social matters: the roman funeral house Taffo (if you don’t know them you are out of the loop). She is Roman and defines herself “attacchina” a bill sticker and not a street artist. But she is, indeed.

LAIKA said yes to be part of “Arts’ Angels”  project and charity auction straight away. You will find LAIKA’s bio, her jackanapes, her art – the one to which our title refers, too – and more info on LAIKA on official website www.artbid.it